Categoria: Gourmet

Josep Roca: Dopo il Covid
dobbiamo cambiare pelle

Continua la sfilata di chef (nella foto, Josep Roca premiato da Paolo Marchi) sui palchi delle sale conferenze di Identità Golose, e i temi sono sempre coinvolgenti. Josep Roca, grande affabulatore, quello che nel ristorante di famiglia ha il compito di raccontare la cantina, i vini e le emozioni, ha affascinato dipingendo il quadro della pandemia vista da Girona, casa …

Identità Golose: il futuro
ricomincia dal lavoro

Di tutte le ripartenze che per fortuna ci stanno facendo sperare in un ritorno alla piena routine, quella economica e quella quotidiana, delle nostre vite, Identità Golose rappresenta sicuramente un punto fondamentale, almeno nel settore enogastronomico, ma in generale per Milano e non solo. Costretta a continui rimandi l’anno scorso e infine proposta in versione quasi interamente digitale, data l’impossibilità …

Il lunedì si pranza
dagli Oldani boys

Vi piacerebbe provare la cucina degli allievi di Davide Oldani? Fino al 12 luglio si può, ogni lunedì. Al ristorante didattico “I ragazzi del D’O all’Olmo”, nome complicato ma che spiega tutto. Sono gli studenti dell’Istituto Alberghiero di Olmo di Cornaredo, la località in cui vive e lavora Davide Oldani, e D’O è il nome del suo ristorante. Gli aspiranti …

Le metamorfosi
del gelato

Sembra logico, anzi, banale: il gelato sarà protagonista della scena gastronomica nei prossimi mesi. Eh, certo, è estate. Eppure no, non è questo il punto. Per prima cosa, destagionalizzare è ormai una delle nuove, abusatissime parole d’ordine, quindi il panettone si regala a Ferragosto e il gelato, si sa, viene proposto tutto l’anno ormai da tempo.  Ma soprattutto c’è un …

La montagna di Griffa
e molte altre storie

Ce ne sono, sono sempre di più: giovani chef che difendono il territorio valorizzandolo nella loro cucina. E in particolare giovani chef di montagna. Seguendo l’esempio luminoso di Norbert Niederkofler, cercano e cucinano le cose meravigliose che vengono prodotte e coltivate, o crescono spontaneamente, nei boschi, nei prati, nei campi. A Identità Golose sta per approdarne uno, Paolo Griffa, che …

Chic nic nel parco a Villa Terzaghi
o le cantine del Buttafuoco Storico

Secondo weekend di maggio, si spera nel bel tempo e, con o senza la scusa di celebrare la mamma, si meditano piccole fughe lecite. Per i milanesi una delle scelte più facili, e anche la più nuova, è lo “chic-nic” a Villa Terzaghi. A Robecco sul Naviglio, pochi chilometri da Milano, la sede dell’associazione Maestro Martino creata da Carlo Cracco …

Dalla Pasqua Ortodossa
ai nuovi chef di Identità

Quest’anno è strano anche il 1°Maggio, senza cortei, con molti negozi di alimentari aperti, con la pioggia e con il magone dei ristoratori (e non solo) perché così sfumano le già poche possibilità di lavorare. Quest’anno, fra l’altro, cade il 2 maggio la Pasqua per gli Ortodossi. E a Milano, per esempio, c’è Vasiliki Kouzina che vuole sottolinearla e celebrarla …

Anche in cucina
si salva la Terra

Terra, terra! Noi poveri naufraghi su un pianeta in rovina avvistiamo ogni tanto con gioia indicibile un lembo di terra, o di Terra, ancora intatto. Per evitare che la rovina diventi totale, la Giornata Mondiale della Terra ci ricorda oggi che tutto dipende da noi, in prima persona. Dobbiamo avere comportamenti quotidiani virtuosi, responsabili, attenti. Molte organizzazioni prendono iniziative, invitano …

Berton e l’arte di stare sott’acqua

Era stanco di stare sott’acqua metaforicamente, di trattenere il fiato in attesa di nuove disposizioni che gli permettessero, come a tanti suoi colleghi, di riaprire il ristorante, di ricominciare a lavorare, di tornare a una vita attiva, normale, produttiva. Una vita professionale, quella degli chef, che ormai da troppi mesi è sacrificata, vietata, umiliata. E allora Andrea Berton, complice l’incontro …

Che Buona, la Pasqua

Ci vuole elasticità per sopravvivere, quindi possiamo modificare anche i proverbi e “Pasqua con chi vuoi” diventa “Pasqua con chi puoi”. Ne soffrono la socialità e la mobilità, che sono tra le grandi vittime di questo periodo; ma il gusto no, non c’è motivo per punire anche quello, anzi. A cominciare dal gusto di aiutare. Per esempio con acquisti solidali, …