Categoria: Iniziative

Finger’s, ordini cibo
e arriva a casa l’arte

Farsi portare a domicilio un pasto del Finger’s è una bella scelta. Il cibo preparato da Roberto Okabe è sempre entusiasmante, che si tratti di “semplici” sashimi o sushi (ma semplici non sono, perché lui ci mette un tocco personale) o di zuppe, tempura, gunkan. La scelta è ampia e la qualità garantita. Anche per vegetariani e vegani, perché esistono …

San Valentino è una pizza?
Ma almeno che sia buona

  <Luce!> <… …> <Luce, devo dirti una cosa!> <… …> <Luce, sei bellissima!> <… … …> <Sei bellissima> <… …> Con gli occhioni azzurri sgranati, Filippo ha fatto questa dichiarazione a Luce, alta una spanna più di lui, nel cortile del loro asilo. Per tutto il tempo Luce è stata in silenzio, con uno sguardo enigmatico come quello del …

Se il Bue di Metallo
aiutasse il mondo

Si avvicina il Capodanno cinese. L’anno del Topo, iniziato il 25 gennaio 2020, non è stato clemente con l’umanità, ma adesso abbiamo il vaccino, abbiamo più nozioni e più organizzazione. Perciò guardiamo con fiducia al Bue, o Bufalo, che entrerà in scena il 12 febbraio. In Cina e nelle Chinatown del mondo non c’è gran voglia di festeggiare, ma alla …

Se la Befana
regala Identità

E’ stata una buona scelta, quella di Paolo Marchi e Claudio Ceroni: decidere il titolo “Costruire un nuovo futuro” per l’edizione 2020 del congresso. Quella che non si poteva fare, che forse sì, forse no. Quella che cambiava in corso d’opera, che aveva paura ma andava avanti, che alla fine si è fatta e ha trovato una formula totalmente nuova, …

Cenoni, brindisi e…
tanti auguri di buon anno
anche agli altri animali

Quante volte abbiamo detto, nel 2020, <speriamo che quest’anno finisca in fretta>? Bene, eccoci qui. Non perdiamo l’aplomb, però: calma, prepariamoci bene a salutare il 2021, mettiamo in tavola qualcosa di buono, stappiamo un’ottima bottiglia, e speriamo. La rete pullula di consigli, basta scegliere la cosa giusta (per esempio le ricette di Marzia Riva, private chef, per un Capodanno veg: …

A Natale tutti chiusi in casa
ma gli chef cucinano per noi

Niente da fare, tutti in casa a Natale, Capodanno, Epifania. I ristoratori non potranno contare neanche su una parziale pausa di respiro economico con pranzi e cene del periodo festivo, i clienti (o aspiranti tali) dovranno rinunciare a belle esperienze in ristoranti scintillanti e trattorie accoglienti, con i piatti natalizi preparati da grandi chef e bravi osti. Quindi, per non …

Orto di Jack e Rural Market
la spesa buona arriva a casa

Ce ne siamo dimenticati, semplicemente, e adesso sentirne parlare, o sentirselo proporre, sembra strano. Ma il latte d’asina è noto e apprezzato da secoli e fin da tempi antichissimi è stato usato come alimento, non solo perché è buono, ma perché ha proprietà nutrizionali speciali. Tra quelli prodotti dagli animali è il più simile al latte umano, motivo per cui …

L’olio nuovo illumina
le bellezze dell’Umbria

Il vino novello è un prodotto noto, magari un po’ accantonato ultimamente. L’olio nuovo, invece, è tutto da scoprire.  L’argomento viene richiamato da diverse iniziative in partenza dall’Umbria, terra vocata all’olivicoltura, dove i produttori, non potendo organizzare come ogni anno la festa diffusa di Frantoi Aperti (che sarebbe alla sua ventitreesima edizione), si sono inventati nuove formule per non perdere …

Per studiare a Firenze
meglio capire il Chianti

<’Mmericano? Vieni a studiare a Firenze? Be’, impara a mangiare e bere bene>. Si può riassumere così, con una scherzosa messa in guardia, in realtà un promettente invito, l’accordo siglato a Firenze tra il Consolato degli Stati Uniti e alcuni soggetti istituzionali come il Consorzio del Chianti Classico (la foto è della zona di Radda) e l’Università degli Studi. L’iniziativa …

Il panettone è “alto”
grazie alla Pasqua russa

Scavando nelle storie si fanno sempre scoperte. A proposto di Natale e tradizioni milanesi, abbiamo visto 28 concorrenti in gara per il titolo di Re Panettone e tra loro solo due milanesi (aggiuntisi all’ultimo momento, forse per salvare la bandiera cittadina: grazie). E va bene. Ma, guardando la storia, ecco alcuni dettagli. Domanda: com’è, visivamente, il panettone nell’immaginario dei milanesi …