Categoria: Cina

Aperitivo con film
e il dibattito sì…

Parlare di cibo, scrivere di cibo, guardare foto di cibo. E vedere film che raccontano storie di cibo: quest’ultima opzione è la proposta del Food Film Festival, che da oggi a domenica i volge all’Arena Milano Est, ora sede definitiva del Teatro dei Martinitt. In via Pitteri, estremo Est di Milano (zona Lambrate, una delle periferie che stanno evolvendo e …

La montagna di Griffa
e molte altre storie

Ce ne sono, sono sempre di più: giovani chef che difendono il territorio valorizzandolo nella loro cucina. E in particolare giovani chef di montagna. Seguendo l’esempio luminoso di Norbert Niederkofler, cercano e cucinano le cose meravigliose che vengono prodotte e coltivate, o crescono spontaneamente, nei boschi, nei prati, nei campi. A Identità Golose sta per approdarne uno, Paolo Griffa, che …

Tanti piatti portafortuna
per il Capodanno cinese

Domani è il primo giorno dell’Anno del Bue (o Bufalo, o Toro). La festa di passaggio è quindi stasera: anche noi celebriamo il nostro Capodanno la sera del 31 dicembre, aspettando la mezzanotte. E per un paio di settimane in Cina si festeggia. A Milano ci sono alcune proposte di menu e piatti speciali, che durano qualche giorno. Oltre a …

Se il Bue di Metallo
aiutasse il mondo

Si avvicina il Capodanno cinese. L’anno del Topo, iniziato il 25 gennaio 2020, non è stato clemente con l’umanità, ma adesso abbiamo il vaccino, abbiamo più nozioni e più organizzazione. Perciò guardiamo con fiducia al Bue, o Bufalo, che entrerà in scena il 12 febbraio. In Cina e nelle Chinatown del mondo non c’è gran voglia di festeggiare, ma alla …

Vegetali esotici?
Sono a km zero

Le melanzane di un colore chiaro, lilla, e di forma estremamente allungata, un po’ attorcigliate, così tenere e dolci rispetto alle nostre; i grossi cavoli cinesi o i pak choy, simili a coste giovani ma diversi nel gusto; le okra, dette anche gombo o bamià, secondo il Paese, o anche lady’s fingers, perché sono piccole come dita femminili, e assomigliano …

Anno nuovo: che sia dolce…

Poche righe per augurare a tutti un anno che cancelli, almeno in parte, le brutture di quello passato. Che all’amarezza provata da tutti, qualcuno in forma tragica, altri in diverse sfumature, possa sostituire serenità e un po’ di dolcezza. Per questo, l’immagine è di Matteo Cunsolo, che nel suo negozio La Panetteria – Profumi dal Forno, a Parabiago (Milano), fa …

C’è chi fa presto
a dire Champagne

<Champagne, ty khochesh?>. L’offerta del padrone di casa russo è invitante, ma mentre tendete il calice e osservate la bottiglia il sorriso vi si ferma a metà: non è affatto Champagne, ma uno spumante, prodotto probabilmente in Russia, sicuramente non nell’ omonimo, leggendario territorio francese. Eppure, l’etichetta in caratteri cirillici riporta la scritta “Champagne”. Succede, nella Grande Madre Russia e …