Categoria: Ricette

Dall’Acquada di Sara
la bontà a domicilio

Lo strazio continua, tra aperture a singhiozzo e weekend vietati, coperti dimezzati, serate precluse. Quindi l’unica possibilità è attrezzarsi per delivery e takeaway. Non per guadagnare, sottolineano tutti: non è con questo che si ripianano conti tragicamente in rosso, molti ci hanno provato e alla fine hanno smesso. Ma si fa per fare qualcosa, per non deprimersi, per non sparire. …

Se la Befana
regala Identità

E’ stata una buona scelta, quella di Paolo Marchi e Claudio Ceroni: decidere il titolo “Costruire un nuovo futuro” per l’edizione 2020 del congresso. Quella che non si poteva fare, che forse sì, forse no. Quella che cambiava in corso d’opera, che aveva paura ma andava avanti, che alla fine si è fatta e ha trovato una formula totalmente nuova, …

Cenoni, brindisi e…
tanti auguri di buon anno
anche agli altri animali

Quante volte abbiamo detto, nel 2020, <speriamo che quest’anno finisca in fretta>? Bene, eccoci qui. Non perdiamo l’aplomb, però: calma, prepariamoci bene a salutare il 2021, mettiamo in tavola qualcosa di buono, stappiamo un’ottima bottiglia, e speriamo. La rete pullula di consigli, basta scegliere la cosa giusta (per esempio le ricette di Marzia Riva, private chef, per un Capodanno veg: …

Orto di Jack e Rural Market
la spesa buona arriva a casa

Ce ne siamo dimenticati, semplicemente, e adesso sentirne parlare, o sentirselo proporre, sembra strano. Ma il latte d’asina è noto e apprezzato da secoli e fin da tempi antichissimi è stato usato come alimento, non solo perché è buono, ma perché ha proprietà nutrizionali speciali. Tra quelli prodotti dagli animali è il più simile al latte umano, motivo per cui …

Con i piatti di Shiva
l’India in allegria

Riaprono ristorantii, ma… Ma. Tutti sanno che l’apertura solo a pranzo è, per molti, come una continuazione del lockdown. Chi aveva un’atmosfera (e una clientela) serale, difficilmente attirerà clienti a mezzogiorno. E chi riempiva i tavoli a mezzogiorno, quindi con i lavoratori in pausa pranzo di uffici e aziende, non potrà farlo perché sono tutti in smart working o, peggio, …

Il panettone è “alto”
grazie alla Pasqua russa

Scavando nelle storie si fanno sempre scoperte. A proposto di Natale e tradizioni milanesi, abbiamo visto 28 concorrenti in gara per il titolo di Re Panettone e tra loro solo due milanesi (aggiuntisi all’ultimo momento, forse per salvare la bandiera cittadina: grazie). E va bene. Ma, guardando la storia, ecco alcuni dettagli. Domanda: com’è, visivamente, il panettone nell’immaginario dei milanesi …

Ci siamo. E’ online
lo show di Identità

E così è partito il circo enogastronomico di Identità Golose on the road, la pazza edizione 2020. D’ora in poi, tutti i giorni online le testimonianze, le lezioni e le videointerviste (comprese quelle fatte da Raccontami una tavola) con chef famosi, maestri pasticceri e pizzaioli, produttori di vini e di alimenti, insegnanti di scuole alberghiere, direttori d’albergo, maître e vari …

Identità Golose:
meno tre, due, uno…

Inizia domani il lungo show virtuale di Identità Golose. Pietro Leemann e Sauro Ricci, nella foto, sono tra i protagonisti che si vedranno per primi.  Sulla piattaforma di Identità Golose on the Road, soluzione per superare gli ostacoli di questo momento difficilissimo, trovata e realizzata al volo da  Paolo Marchi, Claudio Ceroni e il loro magnifico staff,  passeranno per due …

Identità Golose:
meno tre, due…

Alessandro Negrini e Fabio Pisani (chef di Il Luogo di Aimo e Nadia), nella foto, sono tra i testimoni di un’Italia enogastronomica combattiva e irriducibile che da lunedì 16 sfileranno nella piattaforma di Identità Golose on the Road, l’edizione specialissima che in quest’anno impossibile Paolo Marchi, Claudio Ceroni e con loro tutti i bravissimi collaboratori, si sono inventati sul momento …

How do you say
‘pizza’ in italian?

Eh, la pizza. Non finisce mai di stupirci, con la bontà e con gli inesauribili racconti della sua vita, vera o presunta: la fantasia non le manca, non per niente è nata a Napoli. Su quest’ultimo punto, che a noi sembra inconfutabile, in realtà gran parte del mondo potrebbe non essere d’accordo. Non stiamo parlando di studi che esplorano Paesi …