Categoria: Cibo

Dall’Acquada di Sara
la bontà a domicilio

Lo strazio continua, tra aperture a singhiozzo e weekend vietati, coperti dimezzati, serate precluse. Quindi l’unica possibilità è attrezzarsi per delivery e takeaway. Non per guadagnare, sottolineano tutti: non è con questo che si ripianano conti tragicamente in rosso, molti ci hanno provato e alla fine hanno smesso. Ma si fa per fare qualcosa, per non deprimersi, per non sparire. …

Se la Befana
regala Identità

E’ stata una buona scelta, quella di Paolo Marchi e Claudio Ceroni: decidere il titolo “Costruire un nuovo futuro” per l’edizione 2020 del congresso. Quella che non si poteva fare, che forse sì, forse no. Quella che cambiava in corso d’opera, che aveva paura ma andava avanti, che alla fine si è fatta e ha trovato una formula totalmente nuova, …

Anno nuovo: che sia dolce…

Poche righe per augurare a tutti un anno che cancelli, almeno in parte, le brutture di quello passato. Che all’amarezza provata da tutti, qualcuno in forma tragica, altri in diverse sfumature, possa sostituire serenità e un po’ di dolcezza. Per questo, l’immagine è di Matteo Cunsolo, che nel suo negozio La Panetteria – Profumi dal Forno, a Parabiago (Milano), fa …

Cenoni, brindisi e…
tanti auguri di buon anno
anche agli altri animali

Quante volte abbiamo detto, nel 2020, <speriamo che quest’anno finisca in fretta>? Bene, eccoci qui. Non perdiamo l’aplomb, però: calma, prepariamoci bene a salutare il 2021, mettiamo in tavola qualcosa di buono, stappiamo un’ottima bottiglia, e speriamo. La rete pullula di consigli, basta scegliere la cosa giusta (per esempio le ricette di Marzia Riva, private chef, per un Capodanno veg: …

A Natale tutti chiusi in casa
ma gli chef cucinano per noi

Niente da fare, tutti in casa a Natale, Capodanno, Epifania. I ristoratori non potranno contare neanche su una parziale pausa di respiro economico con pranzi e cene del periodo festivo, i clienti (o aspiranti tali) dovranno rinunciare a belle esperienze in ristoranti scintillanti e trattorie accoglienti, con i piatti natalizi preparati da grandi chef e bravi osti. Quindi, per non …

Orto di Jack e Rural Market
la spesa buona arriva a casa

Ce ne siamo dimenticati, semplicemente, e adesso sentirne parlare, o sentirselo proporre, sembra strano. Ma il latte d’asina è noto e apprezzato da secoli e fin da tempi antichissimi è stato usato come alimento, non solo perché è buono, ma perché ha proprietà nutrizionali speciali. Tra quelli prodotti dagli animali è il più simile al latte umano, motivo per cui …

Con i piatti di Shiva
l’India in allegria

Riaprono ristorantii, ma… Ma. Tutti sanno che l’apertura solo a pranzo è, per molti, come una continuazione del lockdown. Chi aveva un’atmosfera (e una clientela) serale, difficilmente attirerà clienti a mezzogiorno. E chi riempiva i tavoli a mezzogiorno, quindi con i lavoratori in pausa pranzo di uffici e aziende, non potrà farlo perché sono tutti in smart working o, peggio, …

L’olio nuovo illumina
le bellezze dell’Umbria

Il vino novello è un prodotto noto, magari un po’ accantonato ultimamente. L’olio nuovo, invece, è tutto da scoprire.  L’argomento viene richiamato da diverse iniziative in partenza dall’Umbria, terra vocata all’olivicoltura, dove i produttori, non potendo organizzare come ogni anno la festa diffusa di Frantoi Aperti (che sarebbe alla sua ventitreesima edizione), si sono inventati nuove formule per non perdere …

Sant’Ambrogio dà il via
alle cene delle feste

Il delivery è un tema costante e un servizio irrinunciabile in questo periodo se si vuole cenare con i piatti preparati da bravi chef o dalla trattoria di quartiere, comunque senza mettersi a cucinare; quindi, meglio conoscerne il maggior numero di sfumature. In questi giorni a Milano Claudio Sadler lancia il “menu di Sant’Ambrogio”. Perché queste feste saranno un po’ …

Per studiare a Firenze
meglio capire il Chianti

<’Mmericano? Vieni a studiare a Firenze? Be’, impara a mangiare e bere bene>. Si può riassumere così, con una scherzosa messa in guardia, in realtà un promettente invito, l’accordo siglato a Firenze tra il Consolato degli Stati Uniti e alcuni soggetti istituzionali come il Consorzio del Chianti Classico (la foto è della zona di Radda) e l’Università degli Studi. L’iniziativa …